L’impero di Mark Zuckerberg non si ferma mai.

Già a marzo l’azienda miliardaria aveva ipotizzato di far comunicare le chat di Facebook, WhatsApp e Instagram tra loro, implementando un’applicazione di messaggistica cross-social.

Infatti l’idea di Zuckerberg è proprio quella di consentire agli utenti di comunicare tra le diverse app di messaggistica legate ai social con un unico messaggio. Per esempio, da Facebook Messenger sarà possibile inviare un messaggio a un utente che non ha un profilo Facebook ma che, invece, utilizza Instagram.

Nei giorni scorsi un giovane italiano ha trovato indizi interessanti riguardanti il progetto in corso.

Si tratta di Alessandro Paluzzi, uno sviluppatore italiano che ha studiato i codici delle versioni beta delle tre app, nelle quali si può leggere la voce “Get Messenger in Instagram”, una funzionalità che nelle versioni ufficiali in uso è assente.

Lo stesso Paluzzi, tramite il suo profilo Twitter @alex193a, ha svelato altri dettagli che fanno pensare all’integrazione anche con WhatsApp.

In pratica, Facebook (proprietaria di Instagram e di WhatApp) vorrebbe dare la possibilità a un utente che usa WhatsApp di inviare messaggi anche ai contatti su Facebook e Instagram.

Le chat resterebbero protette con la tecnologia utilizzata attualmente da WhatsApp per il criptaggio.

Ma ovviamente, come fanno notare in molti, l’integrazione e lo scambio tra diversi social porterebbe in primo piano questioni legate alla privacy.

Ovviamente, dopo lo scandalo Cambridge Analytica, Zuckerberg non potrà permettersi altri passi falsi in tema di protezione dei dati personali.

Purtroppo non si conoscono le tempistiche, cioè non si sa ancora esattamente quando avverrà l’integrazione tra le piattaforme di messaggistica.